Il Gran Maestro dell’Ordine di Malta in visita all’UNESCO elogia l’impegno per il progresso e il rispetto della dignità umana

Il Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, Fra’ Giacomo Dalla Torre, è stato ricevuto oggi a Parigi dalla Direttrice Generale dell’UNESCO – l’organismo delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura con sede a Parigi – Mme Audrey Azoulay. L’incontro bilaterale tra il Gran Maestro – accompagnato dal Gran Cancelliere Albrecht Boeselager e dal Grande Ospedaliere Dominique de La Rochefoucauld -, e la direttrice dell’’UNESCO- affiancata dai Presidenti della 40° Conferenza Generale e del Consiglio Esecutivo -, si è svolto in un clima di collaborazione reciproca, la stessa che accompagna il lavoro di tutte le missioni diplomatiche dell’Ordine presso le agenzie delle Nazioni Unite, avviate a partire dal 1994.

Make a Wish

Milano, 21 novembre 2019

Era giugno, nel 2015, quando venne organizzato nel Principato di Monaco il primo Charity Dinner in favore del progetto “Make a WISH”. Fu un successo sia per i partecipanti, sia per l’importante raccolta di contributi.

È a distanza di quattro anni, e in previsione di impegni finanziari consistenti per poter supportare sempre maggiori WISH, che l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta decide di organizzare un secondo Charity Dinner. E questa volta a Milano. Lanciata l’idea al neo Delegato per la Lombardia Niccolò d’Aquino di Caramanico, e subito favorevolmente accolta, la macchina organizzativa si mette in moto, magistralmente gestita dal nostro Segretario d’Ambasciata Mauro Torre.

Giornata Mondiale dei poveri

Belgrado, 19 novembre 2019

Anche quest’anno, l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta ha voluto attivamente partecipare alla “Giornata Mondiale dei poveri”, testimoniando così il millenario carisma dell’Ordine “Obsequium Pauperum” e il suo costante impegno, sia a livello internazionale sia in Serbia, a favore delle persone bisognose nella salute e nella dignità delle condizioni di vita.

Un altro WISH

Serbia – Milano (Italia), 29 ottobre 

In Italia c’è un Ospedale considerato un’eccellenza a livello internazionale: il Cardiologico Monzino di Milano. Sia per il personale medico che per le attrezzature, il Monzino è meta di persone che necessitano di cure all’avanguardia mondiale.

Diplomazia umanitaria

Seregno (Italia) – Izvor (Serbia) – Taiwan
17 ottobre

È oramai da anni che l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta a Belgrado, segue – raccogliendo i numerosi WISH inviatici – l’Istituto Santa Petka, presso il Monastero di Izvor. Questo Centro di eccellenza raccoglie 92 ragazze con disabilità psico-fisiche.

“Make a WISH” con SOS

Kraljevo, 15 ottobre

Nella città di Kraljevo dal 2004 opera con successo un Centro – il SOS Children’s Village – che ospita 77 ragazzi fra 0 e 18 anni. SOS Children’s Village rappresenta un concetto unico in Serbia per l’assistenza ai bambini che per le ragioni più diverse non possono più avere l’assistenza dei loro genitori naturali.

DONAZIONE A FAVORE DEI FAMILIARI DEL VICE BRIGADIERE MARIO CERCIELLO REGA

29 luglio 2019

Nel giorno del suo funerale, desideriamo ricordare cosi il Vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, ucciso a Roma nella notte tra il 26 e il 27 luglio. Gli rendiamo omaggio per quanto disinteressatamente ha fatto per i più bisognosi nei suoi dieci anni di servizio nell’Ordine di Malta.

E per chi volesse essere veramente vicino alla famiglia, invitiamo a dare un segno concreto con un aiuto da far pervenire a:

“Fondo Assistenza, Previdenza e Premi per il personale dell’Arma dei Carabinieri” avente IBAN IT11T0100503387000000002801 Agenzia BNL del Comando Generale dell’Arma con causale:  DONAZIONE A FAVORE DEI FAMILIARI DEL VICE BRIGADIERE MARIO CERCIELLO REGA

Caro Mario possa tu riposare nella pace del Signore.

Nella foto in alto: Nell’uniforme dei volontari dell’Ordine di Malta.

L’Ordine di Malta esprime profondo cordoglio per l’uccisione del carabiniere 35enne, Mario Cerciello Rega

Roma, 26 luglio


L’Ordine di Malta esprime profondo cordoglio per l’uccisione del carabiniere 35enne, Mario Cerciello Rega, avvenuta nella notte tra il 25 e 26 luglio nel quartiere di Prati a Roma. Il vicebrigadiere prestava dal 2009 servizio come volontario per la delegazione romana dell’Ordine di Malta, distribuendo pasti ai senzatetto e alle persone in difficoltà nelle stazioni di Termini e Tiburtina. Un impegno costante e regolare portato avanti con dedizione e passione. Per questo nel 2013 gli era stata conferita un’onorificenza al Merito Melitense.


“È stato sempre partecipe agli interventi su strada programmati due volte a settimana nella tarda serata, in aree critiche Capitoline come le maggiori stazioni ferroviarie ove è più solito trovare persone bisognose ed emarginate” si legge nella motivazione relativa al conferimento di una medaglia di bronzo con spade dall’allora Gran Priore di Roma, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, attuale Gran Maestro dell’Ordine di Malta.


“Una perdita terribile per tutta la comunità. Perdiamo tutti un uomo generoso, leale, animato da un profondo senso di responsabilità. L’Ordine di Malta si stringe alla famiglia di Mario Cerciello Rega e condanna questo vile atto di violenza” ha dichiarato il Gran Maestro.
Mario Cerciello Rega partecipava inoltre ai pellegrinaggi dell’Ordine di Malta a Lourdes e a Loreto, insieme alla moglie anch’essa volontaria dell’Ordine, dove si dedicava all’assistenza ai malati.

Make a WISH to the Sovereign Order of Malta

Nell’ambito del progetto “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta” a volte è molto delicata la fase di valutazione delle richieste che pervengono in Ambasciata.
In questo ultimo caso la scelta e la decisione di intervenire è stata rapida perché si trattava di un caso difficile sul piano medico ma soprattutto non rimandabile.

La nostra Festa Nazionale nella ricorrenza di San Giovanni Battista

Belgrado, 22 giugno 2019

Con due giorni di anticipo rispetto alla Festività (24 giugno) del Santo Patrono del Sovrano Ordine di Malta, anche quest’anno la nostra Festa Nazionale è stata celebrata nel tradizionale contesto di diplomazia umanitaria e di cultura.
Gli ideali della missione dell’Ordine di Malta, si sono fusi con i valori della musica nella stupenda rappresentazione – al Teatro dell’Opera della Capitale serba – della celebre “La Boheme” di Giacomo Puccini, i cui protagonisti sono stati la soprano canadese Claire Coolen, il tenore Americano Joshua Kohl e il basso baritono Jacopo Buora.

Alcuni ospiti accolti dall’Amb. Alberto di Luca, dal Ministro Consigliere Carlo Buora e dal Segretario d’Ambasciata Mauro Torre