Allo studio il programma del “Make a WISH 2017”

Belgrado, 17 gennaio

A seguito del costruttivo incontro del Grand’Ospedaliere S.E. il Principe Dominique de la Rochefoucauld-Montbel con il Ministro della Salute serbo S.E. Zlatibor Lončar,  avvenuto a Belgrado l’8 dicembre scorso, si è svolta oggi la prima riunione operativa  – presieduta dal Sottosegretario al Ministero della Salute On. Prof. Vladimir Dukić, e con la partecipazione dell’Ambasciatore del Sovrano Ordine in Serbia Alberto di Luca e del Project Manager Prof. Nenad Prokic –  per definire modalità e dettagli programmatici del “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta 2017”.

Make a WISH to the Sovereign Order of Malta 2017

Iniziativa per le bambine e i bambini serbi con difficili patologie

 

L’Ordine di Malta ha una storia millenaria di dedizione e di servizio ai più poveri, ai più deboli e ai più malati. In Serbia diverse iniziative umanitarie e sociali sono state promosse dall’Ambasciata del Sovrano Ordine a Belgrado insieme a programmi di istruzione e di formazione.    

I genitori e/o i medici curanti di bambine e di bambini con difficili patologie, bisognosi di  cure particolari o di interventi chirurgici di significativa difficoltà o rarità, nel corso del 2017, possono segnalare all’Ambasciata dell’Ordine di Malta a Belgrado la loro situazione e le loro esigenze.

Nel 2015, il progetto realizzato dall’Ambasciata e battezzato “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta” – finanziato con i proventi di un Charity dinner svoltosi con successo nel Principato di Monaco – ha raggiunto 1.500 bambini delle zone duramente colpite dall’alluvione del 2014.

Terminato il “Make a WISH 2016”

Sremcica e Izvor, 27 e 28 dicembre 2016

In tempo per far arrivare entro il Natale Ortodosso, agli ospiti dei centri di Izvor e Sremcica, i restanti WISHES del 2016, nell’ultima settimana di Dicembre sono stati consegnati ingenti quantitativi di abbigliamento, da giorno e da notte, donato dall’azienda italiana “Original Marines” (www.originalmarines.com).

Ultime fasi del “Make a WISH 2016”

Sremcica, Dicembre 2016

Uno degli WISH più richiesto dai ragazzi ospitati nell’Orfanotrofio di Sremcica è stato un Minibus per poter uscire dalla struttura e accedere a scuole, a palestre o anche “solo” per poter vedere il mondo esterno con i suoi eventi culturali e sportivi oppure anche per avere l’opportunità di conoscere luoghi per loro impossibili da vedere senza un adeguato mezzo di trasporto.

Visita ufficiale in Serbia del Grand’Ospedaliere dell’Ordine di Malta

Belgrado, 8 dicembre

Il Grand’Ospedaliere del Sovrano Ordine di Malta, S.E. il Principe Dominique de la Rochefoucauld-Montbel, è giunto oggi a Belgrado, a seguito dell’invito del Ministro della Sanità della Repubblica di Serbia, S.E. Zlatibor Lončar, per una visita ufficiale. Ad accoglierlo all’aeroporto della Capitale il Dr. Zoran Mihailovic, assistente per l’integrazione europea, del Ministro Lončar  e l’Ambasciatore dell’Ordine Alberto di Luca.

Firmato il Protocollo di Cooperazione tra il Governo serbo e il Servizio di Assistenza dell’Associazione ungherese dell’Ordine di Malta

Belgrado, Palazzo Serbia, 1 dicembre 

Il Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro, dell’Occupazione e degli Affari Sociali della Serbia, Dott. Nenad Ivanisevic, ha firmato giovedì 1 dicembre, a nome del  Ministro competente, il Protocollo di Cooperazione generale, sul tema migrazione e assistenza ai rifugiati, con il Servizio di Assistenza dell’Associazione ungherese dell’Ordine di Malta rappresentato dal suo Presidente, Dott. Lajos Györi-Dani.

Cordiale incontro con il Ministro della Salute serbo

Belgrado, 29 settembre 2016

Palazzo Serbia

La missione umanitaria, sociale e ospedaliera del Sovrano Ordine di Malta è al centro del calendario degli incontri dell’Amb. Alberto di Luca con i membri del nuovo Governo serbo costituito dopo le recenti elezioni.

Durante il cordiale incontro, tenutosi a Palazzo Serbia, il Ministro della Salute, Zlatibor Lončar, ha espresso all’Amb. di Luca l’attenzione e la gratitudine del suo Governo per le molteplici e benefiche attività realizzate nel Paese dall’Ambasciata dell’Ordine a Belgrado.