Make a WISH to the Sovereign Order of Malta

Nell’ambito del progetto “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta” a volte è molto delicata la fase di valutazione delle richieste che pervengono in Ambasciata.
In questo ultimo caso la scelta e la decisione di intervenire è stata rapida perché si trattava di un caso difficile sul piano medico ma soprattutto non rimandabile.

“A hot meal in a cold Winter”

Belgrado, Pasqua ortodossa

Abbiamo ricevuto in Ambasciata, e volentieri condividiamo con voi, le foto scattate il giorno della Pasqua Ortodossa allo “Shelter for children”. È stato un momento di gioia con i dolci tipici delle feste pasquali. Magari non erano esattamente rispondenti alle caratteristiche di un “Hot meal …”, ma certamente rispondevano allo spirito di voler aiutare questi ragazzi a trovare dei piccoli momenti di gioia e spensieratezza.

Make a Wish al fianco dei Focolari


Dal Movimento dei Focolari di Belgrado è arrivato una richiesta, un WISH. Un uomo vicino ai Focolari è da tanti anni malato e serviva un intervento importante. Hanno segnalato all’Ambasciata il caso chiedendo se potevamo inserirlo nel progetto Make a WISH. La risposta è stata favorevole e si è proceduto. A lato del supporto, anche un momento di preghiera in occasione della Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo cattolico di Belgrado, S.E. Rev.ma Mons. Stanislav Hocevar per ricordare – a 11 anni dalla Sua morte – la fondatrice del Movimento Chiara Lubich.

Make a WISH to the Order of Malta 2019 – Quinta edizione

Il Sovrano Ordine di Malta ha una storia millenaria di dedizione e di servizio ai poveri, ai deboli, agli ammalati, agli anziani, alle persone sole.

In Serbia diverse iniziative umanitarie, ospedaliere e sociali sono state promosse dall’Ambasciata dell’Ordine a Belgrado insieme a programmi di istruzione e di formazione, in particolare per gli adolescenti e gli orfani.

13 sessione plenaria della PAM

Belgrado, 21 e 22 febbraio

Con un’ospitalità perfetta da parte del Parlamento serbo, si è tenuta a Belgrado il 21 e 22 febbraio la tredicesima sessione plenaria della Assemblea parlamentare del Mediterraneo.

Nel corso dei lavori, inaugurati dal Ministro degli Esteri serbo, S.E. Ivica Dacic, l’Amb. Alberto di Luca – osservatore permanente presso la PAM – è intervenuto nel corso del dibattito su immigrazione e diritti umani. Questa la sintesi del suo intervento:

Completata con successo l’ultima iniziativa 2018 del Progetto “Make a WISH”

Nis, dicembre

L’ultima lettera di richiesta per un “Make a WISH to the Order of Malta” è arrivata appena in tempo per permettere alla Commissione di “accettare” un’eccezione rispetto al Regolamento del Make a WISH che prevede che il supporto sia riservato a giovani serbi. La lettera, pervenuta in Ambasciata, era infatti di una signora di 85 anni. La decisione è stata presa in considerazione del fatto che, nel 2019, non saranno più solo i ragazzi e le ragazze a poter accedere al Make a WISH, ma anche le persone anziane o comunque coloro che avranno particolari e gravi necessità di vita e di salute.

La festa di San Nicola per i bambini serbi

Belgrado, 24 dicembre

Quest’anno la ricorrenza di San Nicola, organizzata da molti anni dall’Arcivescovado cattolico di Belgrado, è stata celebrata il 24 dicembre. Una delle feste più sentite e amate dai bambini serbi è stata rimandata di tre settimane a motivo dei lunghi ed importanti lavori di ristrutturazione della Chiesa di Cristo, che è il sacro luogo ove si svolge l’evento.