Concluso “A Hot meal in a cold winter”

Belgrado, 23 maggio

La Direttrice del Centro Shelter for Children, Signora  Danjela Stojkovic, ed alcuni dei ragazzi ospiti di questa ben organizzata ed efficiente istituzione sociale di Belgrado, ha calorosamente accolto l’Ambasciatore Alberto di Luca per la piccola cerimonia di chiusura del “A hot meal in a cold winter”.

Gli ospiti sono ragazzi di età compresa fra i 7 e i 18 anni, spesso vittime di violenza, abusi e abbandono; vittime di traffico di esseri umani; bambini senza cure parentali e/o di strada: le drammatiche e angoscianti tragedie quotidiane che dolorosamente accomunano così tanti paesi della nostra “civilissima” Europa.

Al servizio dei “signori malati”

5 maggio 2017

Intervista a fra Giacomo Dalla Torre luogotenente di Gran Maestro dell’Ordine di Malta – L’Osservatore Romano

Order of Malta SerbiaUn organismo quasi millenario che ha avuto come obiettivo primario quello di offrire aiuto, sostegno, vicinanza ai malati, ai poveri, agli esclusi. Oggi in tutto il mondo, senza distinzioni di nazionalità, lingua, religione. Con i suoi tredicimila membri e i centomila volontari e dipendenti, il Sovrano militare ordine di Malta è una realtà che è sempre stata al servizio della Chiesa e del bene integrale dell’uomo. Ne parla in questa intervista all’Osservatore Romano, il luogotenente di Gran maestro appena eletto, fra Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, che, come primo impegno pubblico, accompagnerà i “signori malati” a Lourdes nel pellegrinaggio internazionale al quale parteciperà l’arcivescovo Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato e delegato speciale del Papa per l’ordine.

Il freddo dei Balcani non perdona

Belgrado, 26 gennaio

Anche nel 2017 l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta in Serbia sarà al fianco dei bambini.

Lo farà con l’importante progetto “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta” (nel sito il REGOLAMENTO 2017) ma anche con iniziative da realizzare nel solco del tradizionale impegno umanitario, sociale e ospedaliero che caratterizza la missione dell’Ordine di Malta e la nostra pluriennale presenza  in Serbia.

Presentato il programma del “Make a WISH 2017” al Ministero degli Esteri

Belgrado, gennaio 2017

Le eccellenti relazioni fra la Repubblica di Serbia e il Sovrano Ordine di Malta, i seguiti della recente visita ufficiale a Belgrado del Grand’Ospedaliere dell’Ordine, S.E. il Principe  Dominique de la Rochefoucauld-Montbel, le molteplici attività già realizzate e quelle in programmazione  – tra le quali il “Make a WISH 2017” –  sono stati i temi del cordiale incontro di lavoro dell’Amb. Alberto di Luca con il Direttore del Dipartimento “Paesi Vicini” del Ministero degli Esteri, Amb. Slobodan Vukčević.

Make a WISH to the Sovereign Order of Malta 2017

Iniziativa per le ragazze e i ragazzi serbi con difficili patologie


L’Ordine di Malta ha una storia millenaria di dedizione e di servizio ai più poveri, ai più deboli e ai più malati. In Serbia diverse iniziative umanitarie e sociali sono state promosse dall’Ambasciata del Sovrano Ordine a Belgrado insieme a programmi di istruzione e di formazione.

I genitori e/o i medici curanti di bambini, ragazzi con difficili patologie, bisognosi di cure particolari o di interventi chirurgici di significativa difficoltà o rarità, nel corso del 2017, possono segnalare all’Ambasciata dell’Ordine di Malta a Belgrado la loro situazione e le loro esigenze.

Nel 2015, il progetto realizzato dall’Ambasciata e battezzato “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta” – finanziato con i proventi di un Charity dinner svoltosi con successo nel Principato di Monaco – ha raggiunto 1.500 bambini delle zone duramente colpite dall’alluvione del 2014.

Ultime fasi del “Make a WISH 2016”

Sremcica, Dicembre 2016

Uno degli WISH più richiesto dai ragazzi ospitati nell’Orfanotrofio di Sremcica è stato un Minibus per poter uscire dalla struttura e accedere a scuole, a palestre o anche “solo” per poter vedere il mondo esterno con i suoi eventi culturali e sportivi oppure anche per avere l’opportunità di conoscere luoghi per loro impossibili da vedere senza un adeguato mezzo di trasporto.

Visita ufficiale in Serbia del Grand’Ospedaliere dell’Ordine di Malta

Belgrado, 8 dicembre

Il Grand’Ospedaliere del Sovrano Ordine di Malta, S.E. il Principe Dominique de la Rochefoucauld-Montbel, è giunto oggi a Belgrado, a seguito dell’invito del Ministro della Sanità della Repubblica di Serbia, S.E. Zlatibor Lončar, per una visita ufficiale. Ad accoglierlo all’aeroporto della Capitale il Dr. Zoran Mihailovic, assistente per l’integrazione europea, del Ministro Lončar  e l’Ambasciatore dell’Ordine Alberto di Luca.

“Make a WISH” 2016, prosegue …

Sremcica, aprile

La principale novità della edizione 2016 del “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta” è quella di essere al fianco di chi più ha bisogno, appena possibile, senza aspettare una cerimonia finale di consegne dei WISHES.

Stanno arrivando le lettere con i “Make a WISH”. E il primo WISH è già stato “consegnato”!

Sremcica, aprile 2016

Dal 15 marzo i ragazzi e le ragazze ospitati negli Orfanotrofi e Centri per giovani con disabilità mentali di Sremcica e di Izvor – in Serbia – hanno cominciato ad inviare, alla Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta a Belgrado, le loro lettere di WISH, così come previsto dal regolamento del “Make a WISH to the Sovereign Order of Malta 2016”.