L’Ambasciatore di Luca ha incontrato il nuovo Nunzio Apostolico in Serbia, Mons. Suriani

Belgrado, 26 febbraio

L’Ambasciatore Alberto di Luca si è recato alla Nunziatura della Santa Sede per rivolgere il piú devoto e cordiale benvenuto, a nome del Sovrano Ordine di Malta, a S.E. Rev.ma Monsignor Luciano Suriani, nuovo Nunzio Apostolico di Sua Santità Papa Francesco presso la Repubblica di Serbia. Nel corso del lungo e amichevole colloquio l’Amb. di Luca ha illustrato al Nunzio la presenza e le attività, già svolte e in corso, promosse dell’Ambasciata in varie parti del Paese, donando a Mons. Suriani una recente publicazione che riassume le iniziative umanitarie realizzare dall’Ordine di Malta in tutto il mondo.

In corso in Albania la X sessione annuale dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo

Tirana, 18-19 febbraio 2016

Si stanno svolgendo a Tirana i lavori della decima Assemblea plenaria della PAM – Parliamentary Assembly of the Mediterranean – con la partecipazione di 240 delegati provenienti da 24 Paesi e sei Sottosegretari delle Nazioni Unite.

I lavori sono stati aperti dagli interventi del Presidente del Parlamento albanese, On. Ilir Meta, e del Primo Ministro, On. Edi Rama.

Anche per il 2016 “A hot meal in a cold winter” 

Belgrado, gennaio – marzo

Quest’anno l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta presso la Repubblica di Serbia desidera dare ancor più attenzione ai bambini. E quindi anche l’edizione 2016 del “A hot meal in a cold winter” avrà come obiettivo quello di aiutare i bambini che hanno a volte persino il problema di un pasto caldo.

AUGURI DI NATALE

24 dicembre

Auguri per il 25 dicembre a tutti i Cristiani Cattolici, per il 7 gennaio a tutti i Cristiani Ortodossi, e auguri estesi a tutti, di ogni fede religiosa, di ogni idea politica, di ogni nazionalità!
Auguri soprattutto ai bambini, agli anziani e a coloro che soffrono e sopportano difficoltà, morali e materiali, nella vita, nella salute, nella dignità umana.
Un augurio speciale, dal cuore, a tutti coloro che hanno contribuito al successo del progetto Make a WISH to the Sovereign Order of Malta: agli organizzatori del Charity dinner svoltosi a Montecarlo, S.A.R. Il Principe Michele di Yugoslavia, Flavio Briatore e Luca Marzocco; al Patron del progetto, S.A.R il Principe Alessandro II, e alla Consorte Principessa Caterina; ai generosi sostenitori tra i quali il Ministero degli Esteri della Repubblica di Cina (Taiwan) e Assicurazioni Generali Serbia.
Un particolare pensiero, augurale e grato, a S.E. il Gran Cancelliere del Sovrano Ordine di Malta, Albrecht von Boeselager, che è stato un forte sostenitore del progetto; e infine – solo perché temporalmente è la più recente e più prestigiosa testimonianza di apprezzamento della nostra iniziativa – a S.A.E. il Principe e Gran Maestro dell’Ordine di Malta, Fra’ Mattew Festing, che ha avuto la sensibilità di ricordare il Make a WISH, promosso dalla nostra Ambasciata, nel Suo discorso, il 5 novembre a Taipei, in occasione della Laurea honoris causa conferitaGli dall’Università Cattolica “Fu Jen” di Taiwan.

"...Malte France to be expanded. And again, your country support of our "Make a wish" initiative, helped us to address the needs of Serbian children and adolescents living in areas struck by violent floods in 2014. We greatly appreciate you support which enables important work to continue."

 

Una importante iniziativa dal Malteser International

Vranje, 21 dicembre

Nel solco dello spirito e della missione del Sovrano Ordine di Malta di sostenere chi più soffre, l’Ambasciata a Belgrado è lieta di annunciare che, in occasione del Santo Natale, si è conclusa una attività svolta in collaborazione con il Malteser International tedesco.

Rifugiati e migranti: conferenza su ruolo e missione dell’Ordine di Malta

Roma, 11 dicembre 2015

Con gli interventi del Gran Cancelliere S.E. Albrecht Freiherr von Boeselager, del Grand’Ospedaliere S.E. Dominique de La Rochefoucauld-Montbel, di S.E. l’Amb. Stefano Ronca, del Segretario Generale di “Malteser International” Ingo Radtke, degli Ambasciatori dell’Ordine accreditati nei Paesi di transito dei profughi provenienti da Siria, Iraq, Libia e dalle altre aree coinvolte nei tragici eventi scatenati dal terrorismo del cosiddetto “califfato” dell’ISIS, si è tenuta – presso la storica sede dell’Ordine all’Aventino di Roma – la Conferenza su “Rifugiati e migranti. Ruolo e missione del Sovrano Ordine di Malta”.

Ordine di Malta al Women’s Club Charity Bazaar

Anche quest’anno l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta presso la Repubblica di Serbia, ha partecipato alla quindicesima edizione del Women’s Club Charity Bazaar.

La lodevole iniziativa organizzata dalle Ambasciatrici a Belgrado –  i cui mariti sono accreditati in Serbia – è finalizzata a dare un concreto sostegno a quella parte di popolazione più debole e vulnerabile.

Oltre al ricavato delle vendite negli stand dei vari paesi, un forte sostegno arriva dalla ricca lotteria.

L’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta ha donato un dipinto della artista italiana Manou, realizzato con tecnica mista acquarello, china e acrilico.

Festeggiato San Nicola

L’affascinante tradizione di San Nicola si celebra la vigilia del 6 dicembre, giorno di San Nicola. E anche quest’anno l’Ambasciatore del Sovrano Ordine di Malta in Serbia, Alberto di Luca, è stato invitato da S.E. Rev.ma l’Arcivescovo di Belgrado Mons. Stanislav Hocevar alla serata di festa per i bambini. Nella sala della Chiesa di Cristo Re, c’erano in costume San Nicola, l’Angelo – che rappresenta il Bene – e il Diavolo – che rappresenta il Male. Tutti i bambini intervenuti hanno ricevuto dei dolcetti e caramelle che sono stati distribuiti da San Nicola. I bambini cattivi avrebbero dovuto essere messi, come da tradizione, nel sacco del Diavolo e portati all’inferno, o ricevere solo un sacco di carbone invece che dei dolci. Ma in questa serata non c’erano bambini cattivi!
Per San Nicola i bambini ricevono anche dei regali dai loro genitori e parenti o da altri. È così che l’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta a Belgrado ha voluto donare, con una piccola cerimonia in Ambasciata, dei doni speciali a tre ragazzi. S.E. Rev.ma  Mons. Hocevar aveva nelle settimane scorse invitato i ragazzi a fare un piccola ricerca sulle attività del Sovrano Ordine – nei 106 Paesi ove è presente e nei suoi quasi 1.000 di storia – o esprimersi con una rappresentazione grafica della Croce Ottagona. I tre “vincitori” hanno ricevuto in regalo un Laptop e due biciclette mountain bike.

Cronistoria di un sogno diventato progetto ed infine realtà: Make a Wish to the Sovereign Order of Malta

Lijg e Sid, 13 ottobre 

Cronistoria di un sogno diventato progetto ed infine realtà per quasi 1.500 bambini serbi! Un lungo percorso cominciato il Natale scorso con l’invito, ai bambini delle scuole elementari dei Comuni più colpiti dalle devastanti alluvioni del 2014, a scriverci una lettera con il loro WISH. Prima scadenza, l’invio delle lettere all’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta a Belgrado entro fine marzo: quasi 3.500 lettere ricevute!
La seconda fase è stata quella di selezionare i WISHES “ammissibili” da parte della Commissione composta dal Patron del progetto, S.A.R. il Principe Alexan

der Karadjordjevic; da S.E. Rev.ma Mons. Stanislav Hocevar, Arcivescovo cattolico di Belgrado; dal Dottor Andrea Simoncelli, Presidente delle Assicurazioni Generali – Balcani; dal Professor Nenad Prokic, Project Manager – Make a WISH to the Order; dalla Dott. Professoressa Aleksandra Aranđelović, allora Direttrice del Centro Medico Universitario Zvezdara; dal Primo Consigliere d’Ambasciata Dottor Carlo Buora e dall’Ambasciatore Alberto di Luca, come Presidente della Commissione, e trovarsi con la piacevole sorpresa di un numero alto di WISHES ammessi: ben 1.793!
Da quel momento è iniziata la ricerca di sponsor, benefattori e iniziative utili al finanziamento del progetto.
Cardine fondamentale è stato il charity-dinner svoltosi, lo scorso 19 giugno, al Twiga di Montecarlo (si veda notizia in altra pagina del nostro sito)  – alla presenza del Capo della Casa Reale Serba, S.A.R. il Principe Alessandro II con la consorte Principessa Caterina, giunti appositamente da Belgrado; e di S.E. Rev.ma Mons. Stanislao Hocevar, Arcivescovo cattolico di Belgrado e Presidente della Conferenza Episcopale serba, anch’egli arrivato da Belgrado –  ove la presenza di 150 benefattori ha costruito la solida base per realizzare già tanti WISHS.
Poi è giunto il prezioso intervento degli amici del Ministero degli Affari Esteri di Taipei che, tramite l’Ufficio di Rappresentanza taiwanese in Ungheria, hanno donato all’Ambasciata  – nel contesto di un oramai solido e sempre più ampio rapporto di collaborazione fra Taiwan e l’Ordine di Malta –  65 biciclette mountain bike, 2 sedie a rotelle e 300 fra sedie e scrivanie per i giovanissimi studenti serbi.
Molto importante anche il sostegno fornito da “Generali Assicurazioni Serbia” che, con il suo contributo, ha permesso di acquistare un minibus.
Si è così arrivati a settembre confondi sufficienti per acquistare WISHES richiesti da quasi millecinquecento bambini!
Un successo al di sopra delle più rosee aspettative che ha “costretto” a dividere in due la cerimonia di consegna. Nella mattina di martedì 13 ottobre, Festa del Beato Gerardo  – Patrono e Fondatore del Sovrano Ordine di Malta –  a Lijg, prima nel Municipio e successivamente nel giardino della scuola elementare e media Sava Kerkovic, e alla presenza dell’Amb. Alberto di Luca, del Project Manager Nenad Prokic, della Advisor dell’Ambasciatore Sonja Spirito, dell’Amb. Wen-Lung Tao  – giunto appositamente da Budapest in rappresentanza di Taiwan – del Dottor Andrea Simoncelli, in rappresentanza delle Assicurazioni Generali, del Sindaco di Lijg, Dragan Lazarevic, e delle autorità comunali di Ub e Mionica, Darko Glisic e Milovan Lekic –  si sono avvicendati i bambini per ricevere il Mini-bus, 42 biciclette mountain bike, una sedia a rotelle elettrica, una sedia a rotelle per bagno per handicappati, una attrezzatura di supporto per una bambina non vedente,  270 sedie e 110 scrivanie, 25 armadietti, 13 lavagne e anche un Kit di carbone per il riscaldamento per tutto l’inverno!

Nel pomeriggio, la seconda cerimonia, a Sid nella palestra della scuola Branko Radicevic, alla presenza del Sindaco Nikola Vasic e dei direttori delle quattro scuole locali. Qui i bambini hanno ricevuto 144 Laptop e 31 biciclette.
Grandi sorrisi sui volti dei bambini, grande gioia dei genitori e anche un po’ di stupore da parte delle Autorità per il successo del progetto!

A Krupanj verranno consegnati strumenti musicali per attrezzare una sala musicale nella quale si insegnerà musica a più di 500 bambini. In altri Comuni della zona andranno altre 6 biciclette e altri 5 Laptop.
Rinnoviamo il nostro fervido ringraziamento agli instancabili organizzatori dell’evento nel Principato di Monaco  – S.A.R. il Principe Michele di Jugoslavia, Flavio Briatore e Luca Marzocco –  e ai loro sensibili ospiti, nonchè al Governo di Taiwan che, ancora una volta, si è dimostrato disponibile alla solidarietà e alla collaborazione con le attività umanitarie del Sovrano Ordine di Malta, a Generali Assicurazioni Serbia e ai Media Partner Politika e Pink TV, in Serbia, e RadioMonteCarlo nel Principato di Monaco.